giovedì 25 dicembre 2014

Buone news per Filippo Cosentino


Un bella notizia per Filippo Cosentino
Il disco Human Being (ERL, 2014) è tra quelli selezionati per raccontare il jazz italiano in 80 dischi, 80 dischi scelti dal 2009 a oggi: quello di Cosentino è stato selezionato come uno tra i più rappresentativi degli ultimi cinque anni, e se da un lato è motivo di gioia, dall’altro fornisce la consapevolezza di aver fatto le scelte giuste, di suono e idee musicali innanzitutto, e poi di team, per la realizzazione e pubblicazione dell’album; da evidenziare il lavoro di musicisti e compagni di viaggio che hanno condiviso con Filippo le registrazioni e anche la promozione in tour, così come l'etichetta discografica Emme Produzioni Musicali, che ha rappresentato un grande supporto.
Dice Cosentino: “Sono molto felice di far parte di questo volume, per ora ebook
( cliccando su Il giro del jazz in 80 dischi) e da metà gennaio anche cartaceo, che raccoglie secondo Amedeo Furfaro (collaboratore di numerose testate giornalistiche regionali, nazionali e jazzistiche) i dischi che rappresentano in diverse categorie la "Jazz Appreciation" (termine coniato dallo stesso Furfaro e che comprende climax, anticlimax, metafora, ossimoro, sospensione).
Ringrazio chiunque decida di leggere il libro perché è un lavoro preciso con recensioni di ogni disco preso in esame, dischi che sono un campione della varietà e della ricchezza culturale che ha il nostro Paese”.

Il libro è edito da Centro Jazz Calabria.

Human being è acquistabile anche on-line al seguente indirizzo:





Nessun commento:

Posta un commento