martedì 10 luglio 2018

E' uscito MAT2020 di luglio...



Primo numero estivo di MAT2020.

Partiamo dall’unico live presente, quello di Bob Dylan, a cui ha assistito Antonio Pellegrini.

Sono due i volumi presi in considerazione per la rubrica “L’angolo del libro”, quello di Mario Bonanno, che ha come oggetto Roberto Vecchioni (articolo di Mauro Selis) e quello di Diego Protani incentrato su gli Area (di Max Rock Polis).

Per le rubriche consolidate troviamo un nuovo intervento di Carlo Bisio che, mettendo in relazione musica e sicurezza sul lavoro, continua l’opera di sensibilizzazione che, in questo caso, si focalizza sull’aspetto “rumore”; Mauro Selis, ancora lui, prosegue il racconto, tra il reale e il fantasioso, che permette di curare gli aspetti psicologici attraverso episodi musicali, per poi tuffarsi a capofitto nella musica progressiva della Nuova Zelanda; Alberto Sgarlato ci riporta ad un vecchio album di Peter Hammill (del 1977) mentre lo spazio metal è affidato ancora ad Angelica Grippa, che si sofferma sull’arte di Carmelo Caltagirone.

Nuovi album: ritorna Oscar Piaggierella per parlarci dei Basta!, mentre Evandro Piantelli realizza una doppietta con la stessa band, gli Ancient Veil, che nel 2018 hanno realizzato una nuova versione del loro album di esordio e un disco tratto dal loro live genovese del novembre scorso; molto impegnato Andrea Pintelli che recensisce il nuovo disco di Paolo Preite e il recente rilascio dei Sendelica; Athos Enrile presenta il live dei King Crimson e un recente lavoro di Neil Young che ci permette di ritornare al 1973; ancora Alberto Sgarlato presenta l’ultimo dei Not A Good Sign e quello dei The Sunburst; Edmondo Romano analizza un fresco episodio di OTEME e Luca Nappo ci introduce al mondo de Il Sentiero Di Taus; ancora Polis delinea i contenuti del secondo album dei Nathan mentre Andrea Zappaterra ci conduce verso il prog texano degli The Aaron Clift Experiment; concludono le recensioni Jacopo Muneratti e Donald McHeyre (lavoro fatto a quattro mani) che sviscerano un vecchio/nuovo lavoro degli YES.

Per la serie “ritratti” Andrea Pintelli scambia qualche opinione con Pino Sinnone, Edmondo Romano intervista Arturo Stàlteri - nell’occasione dell’uscita di un nuovo disco -, e Athos Enrile introduce i Puerto Plata Market.

Dissertazione sulla Musica Progressiva quella di Oscar Piaggerella.

Largo spazio al Porto Antico Prog Fest realizzato dalla Black Widow e alle news di Ma.Ra.Cash.

Un grande numero, da sfogliare virtualmente sotto all’ombrellone, o nei momenti di relax: lo staff di MAT2020 non conosce sosta!


1 commento: