giovedì 18 aprile 2019

"PROG & Dintorni" del 19 aprile


Venerdì 19 aprile, puntata prepasquale di "PROG & Dintorni", in onda come sempre su www.radiovertigo1.com dalle 21 alle 23.

Tanti, come sempre gli argomenti trattati: l'imminente uscita del nuovo album "Transiberiana" del Banco del Mutuo Soccorso, l'ultimo album In/Out di Fabio Zuffanti uscito lo scorso 5 aprile, The Leprechaun’s pot of gold di Paolo Siani ft. Nuova Idea e molto... molto altro... 

Per essere costantemente aggiornati in tempo reale, seguire la pagina fb "PROG 2.0" https://www.facebook.com/groups/prog2.0 

Per ascoltare il PODCAST dell'ultima puntata di "PROG & Dintorni", cliccare il consueto link: http://www.radiovertigo1.com/progedintorni




TOUR DATES 18 ‑ 24 APRILE 2019, DI ZIA ROSS

TOUR DATES 18 ‑ 24 APRILE 2019


Giovedì 18/04

ALL'UNAETRENTACINQUECIRCA ‑ Via Papa Giovanni XXIII ‑ CANTU' (CO)
ELLIOTT MURPHY

POLITEAMA ROSSETTI  ‑ Viale XX Settembre 45 ‑ TRIESTE (TS)
TEDESCHI TRUCKS BAND

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
PATRIZIO FARISELLI / AREA OPEN PROJECT
"100 GHOSTS" LIVE
Ore 21.00
Patrizio Fariselli ritorna con una nuova formazione live di altissimo livello, per presentare l’ultimo album “100 Ghosts”, pubblicato da Warner Music nell’ottobre 2018 in contemporanea con la ristampa di “Area – 1978, gli dei se ne vanno, gli arrabbiati restano”.
Attivi dal 1972, gli Area – International POPular Group sono stati uno dei gruppi più amati di sempre; capaci di mettere d’accordo amanti del jazz, fan del rock progressivo ed appassionati di sonorità etniche, musica pop e avanguardia colta.
Lo spirito di ricerca di Patrizio Fariselli in Area Open Project è la diretta continuazione di quello del gruppo storico e di grandissimi musicisti come Demetrio Stratos, Giulio Capiozzo, Ares Tavolazzi e Paolo Tofani.
Pianista e compositore, Patrizio Fariselli è l’unico membro degli Area ad aver partecipato a tutte le lineup della band. Nel proporre “100 Ghosts” dal vivo, Fariselli si muove in mondi apparentemente distanti nello spazio e nel tempo: dalle suggestioni distopiche di “Der Golem”, a melodie arcaiche dell’antica Grecia (“Danza Del Labirinto”, “Lamento Di Tecmessa”) o della Tracia (“Aria” e “Paidushka”), alle atmosfere orientali di “Iqbal”, tratto dalla colonna sonora del film d’animazione “Iqbal, bambini senza paura”, di cui Fariselli è autore.
Nel disco, il jazz mantiene comunque un ruolo centrale, come dimostrano le sapienti interpretazioni di “Giant Steps” di John Coltrane, rinominata “Parafrasi”, e di “Young & Fine” di Joe Zawinul. Il brano che dà il titolo all’album, “100 Ghosts”, si riferisce a una leggenda giapponese, la marcia dei cento spettri, e mostra un carattere marcatamente rock, con un senso di urgenza e mobilitazione. Verrà proposto anche al pubblico giapponese il prossimo 18 maggio, a Tokyo; una serata importante in cui si celebrerà una fondamentale stagione della musica italiana, quella della Cramps di Gianni Sassi.
Tra i brani in programma, merita una menzione speciale “Song From Ugarit”, un suggestivo arrangiamento della più antica melodia a noi pervenuta in forma scritta, vergata in caratteri cuneiformi su una tavoletta d’argilla 3500 anni fa, che verrà cantata in lingua originale da Claudia Tellini.
La sensuale voce della cantante, che ha un background jazz, rivela una rara versatilità e si trova perfettamente a suo agio in ruoli complessi come le composizioni di Fariselli, ma anche nel repertorio storico degli Area, che canta nelle stesse tonalità del grande Demetrio Stratos.
Il batterista Giovanni Giorgi, presente anche nei precedenti album di Fariselli “Lupi Sintetici e Strumenti a Gas” e “Notturni”, è senza dubbio uno dei più prestigiosi jazzisti a livello europeo, e, insieme alla giovane e talentuosa bassista Caterina Crucitti, dà vita a una sezione ritmica dall’energia dirompente e di grande raffinatezza.
Nel repertorio live si alternano brani dell’ultimo album “100 Ghosts”, classici degli Area e qualche sorpresa.
Con Area Open Project, Patrizio Fariselli conduce il pubblico in un viaggio nello spazio e nel tempo, tra jazz e sonorità world reinterpretati con lo stile sperimentale tipico della band, attraverso atmosfere affascinanti e coinvolgenti, dove l’esotismo incontra l’inaudito.
Inizio concerto ore 21
Biglietti: 25 euro in prevendita, 30 euro alla porta

TEATRO ASTRA ‑ Via Battaglione Val Leogra, 45 ‑ SCHIO (VI)
PFM
PFM CANTA DE ANDRÉ ANNIVERSARY”
In occasione del quarantennale del tour condiviso con Fabrizio De André, e a vent’anni dalla scomparsa dell’artista genovese, la Premiata Forneria Marconi torna sui palchi di tutta Italia con “PFM canta De André Anniversary”, una serie di concerti in cui la band celebrerà l’incredibile sodalizio con il grande cantautore. Ospiti d’eccezione per l’occasione saranno Flavio Premoli, tastierista fondatore della PFM, e Michele Ascolese, chitarrista storico di Faber. La magia di quell’evento vedrà la riproposizione della scaletta originale con l’aggiunta di brani tratti da “La buona Novella”.
Inizio concerto ore 21
Biglietti: da 39,52 a 55,12 euro

CINEMA TEATRO DON BOSCO ‑ Via Don Paseri 5 ‑ VARAZZE (SV)
LA BOTTEGA DEL PROG: TRE BAND IN CONCERTO A VARAZZE
ALPHATAURUS ‑ IL CERCHIO D'ORO ‑ GIORGIO "FICO" PIAZZA BAND
info:  3488045136 ‑ http://www.cineteatrodonbosco.eu/
Prenotazioni: MERCOLEDI' e VENERDI' dalle 16 alle 18 presso il botteghino del Teatro oppure telefonando al numero 348/8045136 o nelle serate di cinema
Italia, anni Settanta; nasce un movimento musicale destinato a lasciare una traccia storica non solo nei confini nazionali, ma anzi capace di mantenere nel corso dei decenni successivi lo stesso riconoscimento artistico in tutti gli angoli del mondo: il Rock Progressivo Italiano (sinteticamente RPI).
Questa sera tre band, con la radice comune del rock progressivo ma con storie e vissuti diversi, si riuniscono per suonare i loro brani con lo spirito della “bottega” intesa in senso rinascimentale: un luogo in cui l’arte ‑ in questo caso la musica ‑ si pratica, si evolve e si trasmette alle nuove generazioni.
Con il patrocinio di MusicArTeam e BLACK WIDOW RECORDS.
Inizio concerto ore 21.
Ingresso 12€


Venerdì 19/04

RAINDOGS HOUSE ‑ OFFICINE SOLIMANO ‑ Piazza Pippo Rebagliati ‑ SAVONA (SV)
ELLIOTT MURPHY

KAREMASKI MULTI ART LAB ‑ Località Olmo 44 ‑ AREZZO (AR)
PINGUINI TATTICI NUCLEARI

TEATRO SANBAPOLIS ‑ Via Malpensada, 88 ‑ TRENTO (TN)
TERRY RILEY
Alla veneranda età di 83 anni, accompagnato dal figlio Gyan, Terry Riley si esibisce ancora dal vivo con risultati egregi: “Sembra Bach che fa be bop”, ha scritto ”The Guardian” di un recente concerto al Barbican di Londra. Padre fondatore del minimalismo al pari dei più celebrati Steve Reich e Philip Glass, il compositore statunitense ne definì i contorni mezzo secolo fa attraverso lavori quali “In C” e “A Rainbow In A Curved Air”, influenzando la nascente scuola elettronica tedesca dei “corrieri cosmici” e guadagnandosi l’apprezzamento di alcuni avveduti protagonisti del rock dell’epoca, tra cui gli Who e John Cale. Approfondì quindi l’ascendente della musica indiana con il maestro Pandit Pran Nath, come testimoniato su disco da “Persian Surgery Dervishes”, e arrivando in prossimità dei giorni nostri ha concepito opere ambiziose (“Sun Rings” insieme al Kronos Quartet, su commissione della Nasa) e progetti complessi (il ciclo d’ispirazione ispanica “The Book Of Abbeyozzud”).

TRAFFIC LIVE CLUB ‑ Via Prenestina 738 ‑ ROMA (RM)
CORDE OBLIQUE
Il progetto artistico Corde Oblique, diretto dal maestro Riccardo Prencipe e improntato al genere Progressive-Ethereal-NeoFolk, nasce nel 2005 dalle ceneri dei Lupercalia. L’ultimo album è “Back through the liquid mirror” “2018).
Nella stessa serata si esibiranno anche Argine e Albireon.
Inizio concerti ore 21
Biglietti: 10 euro


19 e 20 Aprile 2019

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
BEBEL GILBERTO
Ore 21.00/23.30


Sabato 20/04

DEMODE' CLUB ‑ VIA DEI CEDRI 14 ‑ MODUGNO (BA)
PINGUINI TATTICI NUCLEARI
info:  080/5621567•339/7360006•3661466998 ‑ http://www.demodeclub.it ‑ info@demodeclub.it

ARCI TOM ‑ Piazza Tom Benetollo 1 ‑ MANTOVA (MN)
ACCIAIO ITALIANO FESTIVAL 9:
STRANA OFFICINA / NECRODEATH / WITCHWOOD / IN.SI.DIA / IL SEGNO DEL COMANDO / GUNFIRE / COLONNELLI / LEGIONEM
info:  03761850582 ‑ Circoloarcitom@Gmail.Com ‑ Https://Www.Facebook.Com/Arcitom/
tutti i dettagli qui:
Inizio evento ore 15.30
Biglietti: 15 euro (ingresso con tessera Arci)

MAGAZZINO MUSICALE MERULA ‑ Via San Rocco, 20 ‑ RORETO DI CHERASCO (CN)
CANTINASOCIALE
info:  0172495591
CantinaSociale è un progetto nato nel 1996 legato alle sonorità degli anni ’70 arricchite da una personale ricerca e un originale approccio teatrale al rock progressivo. L’ultimo lavoro è “Caosfera” (2017).

PORTER ‑ Corso Como 7 ‑ LIMBIATE (MI)
FEM (FORZA ELETTRO MOTRICE)
I FEM (Forza Elettro Motrice) nascono nel 2007 con l’intento di riscoprire le sonorità del prog anni ‘70, aggiungendo ad esso, però, un tocco personale, introspettivo. L’ultimo lavoro è “Mutazione” (2018).
Inizio concerto ore 21

BAR ITALIA ‑ Via Ottavio Steffenini, 60 ‑ SAN COLOMBANO AL LAMBRO (LO)
ANDREA VERCESI "SOLOACUSTICO" LIVE
info:  037189532


Domenica 21/04

VIDIA CLUB ‑ VIA NAZIONALE 1130 ‑ SAN VITTORE DI CESENA (FC)
PINGUINI TATTICI NUCLEARI
info:  0547662211 ‑ 3491914005 ‑ 3484073165 ‑ 3356251500 ‑  www.vidiaclub.com ‑ www.vidiaspace.it ‑ www.facebook.com/vidiaclub

THE WEREWOLF KOALA ‑ Via Mezzaterra, 28 ‑ VISOME, BELLUNO (BL)
CAMPO MAGNETICO
info:  3466439053
La prog rock band bellunese Campo Magnetico è tornata con un nuovo lavoro nell’aprile del 2019: “Quali Kiwi?” (leggi la genesi dell’album). Dopo “Li vuoi quei kiwi?” (2016), la band riprende il cammino con il proprio mix fatto di Jethro Tull, Black Sabbath, prog, psichedelia e qualche rumorismo.


Martedì 23/04

AUDITORIUM LUIGI CANDONI ‑ FRAZIONE CEDARCHIS 100 ‑ TOLMEZZO (UD)
ROY PACI
info:  3397027569

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
LINDA MAY HAN OH TRIO
Ore 21.00/23.00

PIAZZA UNITÀ EUROPEA ‑ SURBO (LE)
JAMES SENESE & NAPOLI CENTRALE
James Senese, fondatore di uno dei gruppi più originali della scena settantiana italiana, continua il suo viaggio con i Napoli Centrale, oggi formati da Agostino Marangolo alla batteria, Gigi De Rienzo al basso ed Ernesto Vitolo alle tastiere. L’ultimo album è “Aspettanno ‘o Tiempo”.


Mercoledì 24/04

74° FESTA DELLA LIBERAZIONE ‑ Via Matteotti, 6 ‑ RESCALDINA (MI)
GANG & MANDOLIN' BROTHERS
Presentato da Comune di Rescaldina e Anpi
24 APRILE 2019
Ore 21,00
Presso Bassettino Parco Sandro Pertini (in caso di pioggia presso Auditorium)
Ingresso libero

UN TUBO ‑ Via Del Luparello N.2 ‑ SIENA (SI)
ACQUA LIBERA
info:  0577271312 ‑ https://www.facebook.com/un.tubo.1/
Acqua Libera:
Luigi Campoccia – piano/tastiere
Fabio Bizzarri – chitarra
Franco Caroni – basso
Marco Tosi – batteria e percussioni
Acqua Libera nasce nel 2013 con l’obbiettivo di consolidare l’intensa stagione musicale senese dagli anni ’70 agli anni ’90. Nel settembre 2016 viene pubblicato l’omonimo cd ACQUA LIBERA, distribuito da gennaio 2017 dalla BTF – Home of the Italian Progressive Rock al numero AL CD 001.
Otto brani strumentali che attingono a precise radici musicali: Rock, Progressive, Fusion. Cinque nuove composizioni ‑ integralmente originali ‑ e altri tre brani scritti dai gruppi Livello 7 e Juice Quartet, mai registrati precedentemente.
Il cd ACQUA LIBERA viene recensito in Italia, in Europa in USA, Canada, Giappone. Si ascolta e se ne parla in trasmissioni radiofoniche e in interviste radio.
Da inizio 2018 Luigi Campoccia collabora con Acqua Libera.
Pianista jazz, tastierista, compositore, arrangiatore, dalla lunga militanza nel gruppo storico di Giorgio Gaber al suo lavoro in teatro, dalla passione per il jazz alle numerose incisioni discografiche, Luigi ha dimostrato, con il suo lavoro, come la musica possa liberamente circolare senza limiti di genere, come possa a ragione definirsi un linguaggio universale privo di confini.
Questa collaborazione porta a inserire nuovi brani nel repertorio live, da affiancare a quelli contenuti nel cd.
Quello del 24 aprile a UnTUBO sarà il primo concerto di Acqua Libera con Luigi alle tastiere e al piano: si dice che la musica sia un luogo di contaminazione e si nutra delle differenze di stile, storia e abilità.
Una cosa è certa: gli uomini si muovono e qualcosa spinge sempre avanti: FULL STEAM AHEAD!!

BLUE NOTE ‑ Via Borsieri, 37 ‑ Q.Re Isola ‑ MILANO (MI)
CDPM €PE BIG BAND
Ore 21.00

CLUB IL GIARDINO LUGAGNANO ‑ Via Cao Del Prà, 82  ‑ LUGAGNANO (VR)
PAOLO SIANI FEAT. NUOVA IDEA E DARK AGES
VERONA PROG FEST 2019
Nota: per l’ingresso è obbligatorio tesserarsi al club al costo di 10 euro; in più è previsto un contributo variabile per il concerto. Per tutti i dettagli contattare il Club Il Giardino
Torna Paolo Siani feat. Nuova Idea con il suo nuovo album “The Leprechaun’s Pot of Gold”. Ospite della serata Giorgio Usai.
In apertura la storica prog metal band dei Dark Ages.


Inizio concerti ore 21.30